Aumentano i suicidi in Polizia: intervento del SAP

POLIZIA: IN AUMENTO SUICIDI, 9 NEL 2008, 2 DONNE


(ANSA) – ROMA, 18 AGO – Crescono i suicidi tra i poliziotti.
Nel 2008 se ne contano gia&#39 nove, quasi il doppio rispetto ai cinque registrati sia nel 2007 che nel 2006. Ed emerge il problema delle donne: quest&#39anno si sono infatti uccise due poliziotte; un dato significativo se si pensa che dal 1995 al 2007 le agenti che si sono tolte la vita sono state 4. Dal 1995 ad oggi i suicidi in polizia sono stati complessivamente 132.
Quasi tutti i poliziotti hanno utilizzato l&#39arma di ordinanza per togliersi la vita. Ma ci sono stati anche sei impiccati ed un suicida con overdose. Quanto al capitolo donne, quest&#39anno si e&#39 registrato anche un tentato suicidio: Luciana Callagher, 42 anni, della questura di Treviso, si e&#39 sparata puntandosi l&#39arma d&#39ordinanza sotto la gola mentre era impegnata nel servizio d&#39ordine per la partita Treviso-Grosseto. La donna e&#39 andata in coma, ma si e&#39 salvata.
Questi i poliziotti suicidi nel 2008, tutti con arma di ordinanza: Fabio Fattorini, della Polfer di Milano, 35 anni (8 febbraio); Emilia Ciliani, della Polfer di Perugia, 42 anni (20 febbraio); Cecilia Chilleri, ispettore di polizia di Firenze, 51 anni, che si e&#39 sparata dopo aver ucciso la figlia (25 febbraio); Alessandro Descrovi, della Polfer di Ferrara, 45 anni (3 aprile); Angelo Iacovelli, della questura di Cosenza, 36 anni (5 aprile); Antonio Veneziano, della questura di Palermo, 31 anni (25 aprile); Raffaele Ippolito, della questura di Napoli, 35 anni (1 maggio); Roberto Spelli, del commissariato di Citta&#39 di Castello (Perugia), 37 anni (14 giugno); Antonio Rimaudo, comandante della Polfer di Arezzo, 47 anni (14 agosto).
(ANSA) NE 18-AGO-08 16:23

POLIZIA: AUMENTO SUICIDI;
SAP, SERVE PIU&#39 SUPPORTO PSICOLOGICO

(ANSA) – ROMA, 18 AGO – Piu&#39 supporto psicologico per i poliziotti. Lo chiede il segretario generale del Sap (Sindacato autonomo di polizia), Nicola Tanzi, commentando i dati sull&#39aumento dei suicidi in polizia.
&#39Anche se apprezziamo l&#39opera che il Dipartimento di Pubblica Sicurezza ha svolto in questi anni per contrastare il fenomeno – spiega Tanzi – non possiamo non guardare con preoccupazione al crescente numero dei suicidi in polizia&#39.
E&#39 evidente, premette, &#39che in tante situazioni si tratta di scelte drammatiche legate a situazioni personali, ma – aggiunge – e&#39 altrettanto vero che in molti casi si avverte la carenza di un supporto psicologico che potrebbe rivelarsi fondamentale&#39.
&#39Troppo spesso – ricorda il segretario del Sap – i poliziotti si trovano a lavorare lontanissimi dai propri affetti, con stipendi da fame, a contatto quotidianamente con situazioni legate alla professione che potrebbero incidere sulla psiche di chiunque. E ci preoccupa anche il numero di poliziotte che decidono di togliersi la vita. Sulle donne, infatti, ricadono spesso responsabilita&#39 professionali, familiari e personali maggiori rispetto agli uomini e talvolta si rischia di essere in grossa difficolta&#39 per farci fronte&#39.
Tanzi chiede quindi un migliore utilizzo degli psicologi &#39che andrebbero impiegati in uffici, reparti, questure, commissariati, reparti mobili e specialita&#39, nei contesti, cioe&#39, dove gli operatori di polizia sono maggiormente esposti a stress&#39.
(ANSA) NE 18-AGO-08 17:36

Written By
More from pa0l0

Conti: “Dimenticati dallo Stato”

Roma, 24 feb. (Apcom) – “Lo Stato deve riconoscere il valore del...
Read More

Lascia un commento