Insulti su Facebook ai nostri colleghi, in arrivo le querele