Calcio: vanno punite società e tifoserie violente

CALCIO (ANSA): SAP; NESSUNO SI PREOCCUPA
DI DIGNITA&#39 POLIZIOTTI

(ANSA) – ROMA, 31 AGO – &#39Quando comincia il campionato di calcio, tutti si preoccupano della sicurezza degli stadi e dei tifosi, nessuno si cura&#39 della dignita&#39 dei poliziotti che quella sicurezza garantiscono. Gli oltre mille poliziotti in servizio a Roma e a Firenze oggi per garantire lo svolgimento di due partite molto a rischio non percepiscono lo straordinario da diversi mesi e in alcuni casi, ci riferiamo alla Polizia Stradale e alla Polizia Ferroviaria, da quasi due anni non sono corrisposte le indennita&#39 di specialita&#39.

E&#39 la denuncia della segreteria generale del Sap, il sindacato autonomo di polizia, tramite il portavoce nazionale Massimo Montebove.

&#39Senza contare che gli operatori dei Reparti Mobili, la &#39celere&#39 per dirla col linguaggio popolare, devono far fronte in tutta Italia a gravissimi problemi di mancanza di vestiario, di mezzi e di strutture&#39.

&#39Non possiamo continuare a lavorare in questi condizioni – dice il Sap – e i problemi vanno naturalmente estesi anche ai colleghi dell&#39Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza impegnati con noi nei servizi di ordine pubblico. Con l&#39avvio dei campionati di calcio professionistici, decine di migliaia di agenti vengono distolti ogni fine settimana dai consueti compiti di prevenzione e repressione della criminalita&#39. E non bastano certo i militari, impreparati e pericolosi negli scenari urbani, a garantire la sicurezza delle citta&#39.

&#39Che almeno ci sia data la dignita&#39 – conclude il sindacato – di essere pagati regolarmente per quel che ci spetta, di andare in giro con divise accettabili e non come pezzenti, di poter lavorare utilizzando mezzi e strutture all&#39altezza, non veicoli di Polizia con 200.000 km che si fermano durante un inseguimento!&#39
(ANSA) COM-TH 31-AGO-08 14:33

CALCIO: SAP, STOP A TRASFERTE
E PENALIZZAZIONI A SQUADRE

(AGI) – Roma, 31 ago. – Stop alle trasferte, multe salatissime per le societa&#39 e penalizzazioni in classifica. E&#39 quanto propone il Sap, secondo cui con i tifosi il dialogo non paga e serve la linea dura.

“La stagione del dialogo e&#39 fallita ancor prima di cominciare e gli incidenti di questa prima giornata di campionato di calcio hanno dimostrato che con i violenti travestiti da tifosi la risposta dello Stato non puo&#39 che essere durissima – afferma Massimo Montebove, portavoce nazionale del Sindacato Autonomo di Polizia – Occorre, a nostro avviso, sospendere immediatamente tutte le trasferte, punire economicamente le societa&#39 i cui supporters si sono resi protagonisti di violenze e devastazioni, ipotizzare anche penalizzazioni di tipo sportivo nelle attuali classifiche. Se il gioco si fa duro, bisogna essere duri. Soprattutto per i tifosi pacifici che sono la maggioranza”.

“Il Viminale e il ministro Maroni – prosegue Montebove – hanno fatto il possibile, ne diamo loro atto, ma per dialogare bisogna essere in due. E una parte delle tifoserie, complici anche alcuni presidenti di societa&#39 di calcio le cui esternazioni aizzano il clima di violenza, non hanno alcuna intenzione di dialogare con lo Stato e le Forze dell&#39Ordine. Per questo, serve la linea dura e, nel contempo, occorre premiare anche societa&#39, come ad esempio la Fiorentina, i cui vertici da tempo fanno del fair play e del buon senso uno stile da imitare”.
(AGI) Red 312118 AGO 08

Written By
More from pa0l0

Paola Ferrari Portavoce Nazionale dell’Osservatorio Bullismo e Doping

L’Osservatorio Nazionale Bullismo e Doping, del quale il SAP e’ partner istituzionale,...
Read More

Lascia un commento